Una partita di baseball ?

Come far dimenticare temporaneamente ai ragazzi americani la dura realtà della guerra durante i loro giorni liberi ?

Cosa potrebbe esserci di meglio dello sport e soprattutto del baseball per aumentare il morale del GI !

Saranno inoltre organizzate partite ufficiali tra le diverse unità.

La logistica dell'esercito americano fornirà diverse migliaia di divise da baseball, Soft-Ball, ma anche guantoni da boxe e altri palloni da calcio per le truppe in tutti i teatri operativi.

Ricevimento dei kit “Servizi speciali” da un'unità della marina nel Pacifico meridionale.
Ensemble Soft-Ball “Servizi speciali U.S. ESERCITO” batterista-lanciatore(Guanto 5 dita).
Guanto da lancio per softball Wilson 680X “Servizi speciali U.S. ESERCITO” e la sua palla, noterai che le Soft-Ball hanno un diametro maggiore delle palle da baseball.
Foto originale di 16 Marte 1945 scattata durante la partita di apertura della Signal Corps Softball League in cui i campioni di 1944, 3116th “Yanks” battere il 3177 ° “Playboys di Pappy”, 6 a 1.

Le partage c'est la liberté

Coltello da trincea USM3

Ecco l'ultimo arrivato !

Questo è un M3 A.C.C, così prodotto da Aerial Cutlery Company a Marinette, Wisconsin.

USM3 ACC e il suo fodero di primo tipo USM8

Questo modello è piuttosto raro, infatti Aerial è il terzo produttore più raro di USM3. In più di 2,5 milioni di USM3 prodotti tra 1943 e 1944, 9 le aziende condividono la produzione.

Marcatura di guardia del produttore Aerial Cutlery Company

Boker e Robeson Company sono i due più rari con poco più di 30000 unità prodotte per ogni produttore. Quindi aerea con 51748. Poi, i numeri salgono al di sopra del 120000 a Pal Blade & Azienda di utensili, per raggiungere il 656520 per il produttore Utica e persino 854015 per il più grande produttore, en l & rsquo; occorrenza Imperial Knife Compagny. Questi due maggiori produttori completano la mia piccola collezione.

Utica e Imperial con foderi M8 di secondo tipo

Utica, Aerea, Imperiale con foderi M8 e M6

Per quanto riguarda le maniche, rari sono anche i primi modelli in pelle denominati M6. In effetti sono prodotti solo in 1943 di 6 produttori e rapidamente sostituiti perché ritenuti troppo fragili.

Esempio, solamente 66457 copie per la Viner Bros Shoe Company in mio possesso su pochi 310000 Prodotti M6.

Nasce così una nuova guaina in resina e fibra.. Non verrà prodotto, durante la seconda guerra mondiale, solo da una società, Beckwith Manufacturing Company di Dover, New Hampshire circa 1,7 milioni di copie , con la designazione M8. Le specifiche saranno modificate più volte con l'aggiunta di un amo di tipo M-1910, e un rinforzo metallico all'estremità per l'ultima versione, timbrato M8A1 (3,125 milioni di copie).

Le partage c'est la liberté

Raggio d'azione dei combattenti alleati in Europa

I raid diurni dei bombardieri sulla Germania pongono rapidamente un problema agli alleati, autonomia del carburante degli aerei…Non per i bombardieri ma per la scorta composta da combattenti.

I bombardieri infatti sono vulnerabili al fuoco di sbarramento della Flak tedesca e dei suoi combattenti che devono intercettare i bombardieri a tutti i costi., le perdite sono enormi. Serve quindi una scorta permanente delle formazioni di bombardieri..

Queste incursioni con scorta sono quindi limitate dal raggio di azione dei cacciatori e possono operare nel cuore della Germania solo da novembre. 1943 con il Lockheed P38 Lightning.
dicembre 1943, il P-51 Mustang del Nord America ad alte prestazioni e il suo raggio d'azione di oltre 1000 i chilometri forniranno la soluzione a questo problema.

Le partage c'est la liberté

Niente si perde, tutto si trasforma

Le Silk Escape Card sono ora scambiate a prezzi d'oro.

Ma alla fine della guerra, migliaia di carte inutilizzate sono state vendute nei negozi e nelle donne britanniche, ancora alle prese con una carenza di tessuti a causa del razionamento della guerra, li compravo per fare vestiti, biancheria intima, vestiti…

Le partage c'est la liberté

L'angolo della lettura : Infografica della seconda guerra mondiale

Infografica della seconda guerra mondiale – Edizione Perrin – Diretto da Jean Lopez.

Un libro basato sulla moderna computer grafica, particolarmente efficace per comprendere e assimilare rapidamente i dati, le figure essenziali dell'ultimo conflitto mondiale.

Sottolineo l'efficacia di questo libro, in un testo i numeri sono spesso sepolti e non necessariamente facilmente confrontabili con altri valori, ma qui è tutto il contrario, la rilevanza delle figure confrontate sotto forma di grafici e altri istogrammi è evidente.

Questo libro è un'ottima idea, avere nella sua biblioteca.

Infografica della seconda guerra mondiale

 

Le partage c'est la liberté